Erto e Casso

Dalla tragedia alla letteratura

Il comune di Erto e Casso  (775 mt s.l.m) è situato nella Valle del Vajont al confine con la provincia di Belluno. Erto è un insediamento che risale all’epoca romana, mentre Casso è di origine più recente, venendo datato intorno al XI secolo.
I toponimi derivano a erectus (ripido) e capsum (chiuso), che ben descrivono l’ambiente dove sorgono gli abitati.

I due abitati pur costituendo un’unica isola amministrativa sono divisi sotto vari aspetti, non solo per le origini, ma nel dialetto, nella distanza ( 3km li separano) e non da ultimo nella fede, facendo le due parrocchie parte di diocesi differenti, Erto di Concordia Pordenone, mentre Casso di Belluno-Feltre.

La comunità è da sempre stata legata ad una economia agricola tradizionale, al trasporto fluviale del legname, al commercio ambulante.
Come molti altri paesi delle valli ha sofferto l’emorragia dell’emigrazione massiccia in cerca di fortuna, fino alla fine degli anni '50 quando la SADE ( Società Adriatica di Elettricità) realizzò il progetto di utilizzo della Valle del Vajont come bacino artificiale.


Com’è tristemente noto, questo progetto finì in tragedia la notte del 9 Ottobre 1963, quando dal Monte Toc si staccò parte della montagna ( circa 260 milioni di metri cubi), che finì ad una velocità stimata di circa 100km orari nel sottostante bacino idrico della valle del Vajont. Le vittime furono poco meno di 2000.

La tradizione che meglio rappresenta questo piccolo comune, è data dalla Sacra Rappresentazione del Venerdì Santo, risalente al 1600, voluta come voto perché la cittadina fu risparmiata dalla peste. Un appuntamento impedibile.

Il personaggio più illustre è Mauro Corona noto alpinista- scultore-scrittore di fama nazionale, da sempre impegnato per la tutela e la valorizzazione della cultura locale e per l’affermazione di una vera e propria etica della montagna.

Municipio:

Via IX Ottobre 43,
3080 Erto e Casso
Tel: 0427-879001
Fax: 0427-879100


Per approfondimenti:

http://www.comune.ertoecasso.pn.it
http://www.turismofvg.it
http://www.pordenonewithlove.it
http://www.parcodolomitifriulane.it
http://www.vajont.net

  • Il Territorio

    la ricchezza nella diversità

    Il comprensorio montano della provincia di Pordenone è una delle zone più caratteristiche della regione Friuli Venezia Giulia, un universo di storia, natura, tradizioni, cultura, economia ed incontro.

    Leggi
  • I Nostri Servizi

    per uno sviluppo sostenibile

    Dalle "Fibre Ottiche" all' "Asilo", dalla "Mensa" alla "Formazione". Un insieme di servizi integrati pensato per facilitare la vita delle aziende socie del NIP e di tutti i loro dipendenti.

    Leggi
  • Qualità e Ambiente

    un binomio vincente

    Il Consorzio NIP ha deciso di erogare i propri servizi nel rispetto della salvaguardia e della tutela ambientale al fine di promuovere e rispettare gli habitat ed i territori in cui è insediato.

    Leggi